Video

đź’Ż 7° podcast: L’ecumenismo nostro compito comune

7) L’ecumenismo nostro compito comune

Padre Romano riceveva molte visite, anche da lontano. Tramite lettere e messaggi veniva a trovarlo, ad esempio, la Russia credente, quella Russia che sentiva la responsabilità di parlare con l’Occidente di un’unità che per molti era impensabile. Una responsabilità che padre Romano accolse dando spazio a queste voci al servizio di un compito comune: il compito dell’ecumenismo.

Voce introduttiva: Paolo Polesana
Testi: Paolo Polesana e Amata Schira
© Fondazione Russia Cristiana E.T.S.

 

đź’Ż Video: L’open day del 23 aprile

23 aprile 2023: open day a villa ambiveri

L’open day è stata l’occasione per conoscere e approfondire la figura di padre Scalfi e l’opera di Russia Cristiana. In particolare, è stato presentato lo scambio epistolare tra p. Romano e la sua famiglia, si è celebrata la Divina liturgia presso la cappella, ed è stato possibile visitare la mostra biografica sul padre (arricchita da un percorso espositivo) e su Betty Ambiveri, grazie alla quale la nascente Russia Cristiana ha potuto avere una sede.

 

💯 4° podcast: La nascita di una cultura nuova

4) La nascita di una cultura nuova

Voci dal coro, 1984: La testimonianza di uomini vivi non invecchia mai. Ecco quello che ci ha raccontato padre Romano, testimone della nascita di una cultura nuova.

Voce introduttiva: Paolo Polesana
Testi: Paolo Polesana e Amata Schira
© Fondazione Russia Cristiana E.T.S.

 

💯 3° podcast: Voci di uomini liberi

3) Voci di uomini liberi

Nel turbine di informazioni e notizie in cui siamo immersi si finisce spesso per ascoltare chi grida più forte. Spesso tuttavia non sono queste le voci più interessanti. Sessant’anni fa padre Romano Scalfi ha prestato ascolto a una voce sommessa che proveniva dall’Europa dell’Est: la voce di uomini liberi.

Voce introduttiva: Paolo Polesana
Testi: Paolo Polesana e Amata Schira
© Fondazione Russia Cristiana E.T.S.

 

đź’Ż 2° podcast “La voce del padre”

2) le prime trasmissioni radiofoniche di Russia Cristiana

Per festeggiare i cento anni di padre Romano Scalfi abbiamo dato vita a «La voce del Padre», il podcast a lui dedicato per riascoltare le sue parole e per far conoscere la sua persona a chi non lo ha ancora fatto. Ma siamo sicuri di aver fatto davvero una cosa nuova? GiĂ  nel 1976 infatti venivano registrate le prime trasmissioni radio in cui si presentava l’attivitĂ  di Russia Cristiana, dando «voce» al «coro» del dissenso.

Voce introduttiva: Paolo Polesana
Testi: Paolo Polesana e Amata Schira
© Fondazione Russia Cristiana E.T.S.

 

đź’Ż Podcast: “La voce del padre”

podcast “La voce del padre”

 

In occasione del centenario della nascita di padre Scalfi proponiamo la serie di podcast «La voce del padre», che permettono di cogliere il suo straordinario sguardo sulla Russia e sull’Est europeo.
Prima registrazione: p. Scalfi e i 30 anni di Russia Cristiana (1987), che fu l’occasione per rilanciare un coinvolgimento personale e un senso di comunione e di corresponsabilità per i fratelli dell’Est.

Voce introduttiva: Paolo Polesana
Testi: Paolo Polesana e Amata Schira
© Fondazione Russia Cristiana E.T.S.

 

đź’Ż Video: Padre Scalfi, un amore per l’unitĂ  della Chiesa dall’Italia alla Russia

Padre Scalfi: un amore per l’unitĂ  della Chiesa dall’Italia alla Russia.
L’alba della missione di Russia Cristiana nel carteggio del suo fondatore

Lezione tenuta il 23 aprile 2023 presso Villa Ambiveri nel quadro delle celebrazioni dei cento anni dalla nascita di padre Romano Scalfi.
La lezione ripercorre le tappe della vita di p. Scalfi dal suo ingresso in seminario fino ai primi anni ’70 attraverso le lettere scambiate con la famiglia.
Intervengono: don Paolo Polesana, Felicita Mornata
Introduce: Adriano Dell’Asta, presidente di Russia Cristiana

 

Videoregistrazione serata con D. Strocev

UNO SGUARDO DALLA BIELORUSSIA

Incontro-testimonianza con il poeta e prigioniero di coscienza bielorusso
DMITRIJ STROCEV

martedì 18 ottobre • ore 21
Salone di Villa Ambiveri (Russia Cristiana)
via Tasca, 36 Seriate (BG)

L’Europa è messa alla prova dal suo “quadrante caldo” – Russia, Bielorussia, Ucraina – dove guerra, resistenza, repressione e manifestazioni di piazza hanno sconvolto la normalità della vita.
Il premio Nobel per la pace è venuto a rompere gli schieramenti, premiando insieme rappresentanti di popoli nemici.
Noi tutti vorremmo capire le cause della guerra e della resistenza. Vorremmo sapere come si può far fronte alla tentazione dell’odio e della paura. Come si può sfuggire alle semplificazioni ideologiche.
In sostanza, come restare uomini e vincere la disperazione.