La celebrazione della liturgia secondo il rito bizantino-slavo introduce al Mistero divino ed è di grande significato ecumenico. Riscoperta del tesoro comune della tradizione ecclesiale, è un gesto di memoria e di comunione con la Chiesa d’Oriente.
Tra le espressioni creative di Russia Cristiana ha un posto rilevante il Coro che, grazie anche all’esperienza del prof. Ludwig Pikler, del Collegio Russicum di Roma, studia e ripropone la tradizione del canto bizantino attraverso concerti e Divine Liturgie. Il Coro è disponibile per concerti di musica russa sacra e popolare, e in particolare ha allestito un’interessante presentazione delle icone attraverso il commento di canti liturgici bizantini. Il Coro ha inoltre inciso due edizioni della Divina Liturgia con armonizzazioni di Pikler e di Grečaninov.

Nato da un gruppo di amici appassionati alla bellezza del canto nelle sue varie espressioni, il Coro possiede un ampio repertorio di brani della tradizione orientale ed occidentale: canti liturgici bizantino-slavi accostati a laude, cantigas e mottetti della polifonia rinascimentale.
Vai al sito del Coro

Il Coro è impegnato, in particolare:

  • nel sostegno alla celebrazione della Divina Liturgia bizantino-slava
  • nella proposta di concerti, sviluppati secondo temi sacri e dell’anno liturgico e accompagnati dalla proiezione di una ricca serie di immagini iconografiche delle due tradizioni, orientale ed occidentale.

La celebrazione della Divina Liturgia in rito bizantino-slavo, sempre interamente cantata, è uno dei gesti ecumenici e missionari più significativi in cui è impegnata Russia Cristiana con il suo Coro. Le parrocchie, i santuari, le comunità religiose possono richiedere la celebrazione della Divina Liturgia in qualsiasi momento dell’anno e in particolare in occasione della Settimana ecumenica di preghiera per l’unità dei cristiani (18-25 gennaio).

Contatti

Sito del Coro
mail del responsabile: claudio.cristoni@fastwebnet.it

CALENDARIO degli impegni del coro

Print Friendly, PDF & Email