”La pace (im)possibile” • BergamoIncontra 2024

”La pace (im)possibile” • BergamoIncontra 2024

”La pace (im)possibile”

è l’incontro di BergamoIncontra 2024, dedicato ai temi della guerra e del perdono,
con p. Aleksej Uminskij e Alberto Reggiori.

Modera Adriano Dell’Asta

sabato 15 giugno 18.30 • Spalti di S. Agostino, Bergamo

”La pace (im)possibile” • BergamoIncontra 2024Nell’attuale contesto di guerra il tema del perdono, nella sua apparente impossibilità, è cruciale e da non confondere con un inaccettabile relativismo o, d’altra parte, con uno sterile sentimentalismo. La storia ci narra che la pratica del perdono è stata possibile e feconda là dove, al posto di un puro trionfo di emozioni, è stata originata da un corretto uso della ragione, dal rispetto per la dimensione infinita dell’uomo e della realtà con il loro mistero. In questo incontro due testimoni dalle storie personali e dalle origini diverse (un sacerdote ortodosso e un medico italiano) racconteranno come il lavoro per la pace non sia solo “qualcosa che si deve fare, ma un modo di stare nella vita”, che passa innanzitutto attraverso il cambiamento personale di ciascuno di noi.

Partecipano

padre Aleksej Uminskij, già parroco ortodosso a Mosca e ora parroco a Parigi. Conduttore televisivo, ha al suo attivo numerose pubblicazioni sul tema dell’educazione cristiana. Costretto a lasciare la Russia alla fine del 2023 per le sue posizioni a favore della pace, è stato in seguito sospeso a divinis e ridotto allo stato laicale dal Patriarcato di Mosca. Ora è stato reintegrato nella dignità sacerdotale in seno al Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli.
Alberto Reggiori, medico chirurgo, in missione sulla nave italiana Vulcano che si occupa di curare i feriti palestinesi provenienti dalla Striscia di Gaza.
Modera
Adriano Dell’Asta, docente di lingua e letteratura russa, Vicepresidente Fondazione Russia Cristiana E.T.S.

Approfondisci

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi: