PROPOSTA OMAN a novembre

Muscat
Muscat
Muscat, Palazzo Reale
Muscat, Grande Moschea del Sultano Qaboos
Muscat, Grande Moschea del Sultano Qaboos
Muscat, Museo Nazionale
Sinkhole
Wadi Shab
Wahiba Sands
Forte di Nizwa
Forte di Nizwa
Nizwa, Souq
Jabal Shams
La montagna più alta dell'Oman
Forte Nakhal
Muscat, Opera House

Oman è terra di favole e patria di incenso e perle. L’itinerario si snoda tra leggenda e storia documentata perché questa è sì la terra dei marinai de “Le Mille e una Notte” ma è soprattutto il paese che ha dominato Zanzibar e le coste africane facendo da centro di raccordo per prodotti come seta e spezie che giungevano da Africa e Oriente per andare verso i mercati ad Occidente. Le visite partono da Muscat, la capitale, dove contemporaneità e turismo sono presenti, sino ai paesi costieri e della montagna che mantengono vive tradizioni millenarie.


PROGRAMMA PRELIMINARE

Questo programma è orientativo e potrà subire variazioni nel percorso.
Per richiedere il programma dettagliato con i prezzi: RICHIESTA PROGRAMMI

1° giorno Milano/Muscat
Nel pomeriggio ritrovo ai banchi accettazione Oman Air aeroporto Malpensa T1. Operazioni di imbarco e sicurezza. Partenza per Muscat.

2° giorno Muscat
Arrivo e ingresso in Oman, incontro con la guida locale e colazione in albergo. Inizio della visita della capitale, Muscat, città in continua espansione e aperta al futuro e con una storia millenaria alle spalle. Al mattino visita della Grande Moschea, capolavoro dell’architettura islamica (per la visita è necessario essere vestiti con maniche e pantaloni lunghi e abiti non trasparenti. Le signore dovranno velare il capo). Visita del Museo Nazionale e sosta davanti al Palazzo Reale (non visitabile).   Nel pomeriggio tempo libero al Souq di Muttrah. Sistemazione in albergo Grand Millenium (o similare).

3° giorno Muscat/Qalhat/Sur
Partenza verso Sur: sosta a Sinkhole, enorme cratere vulcanico, oggi, lago dalle acque cristalline. Poi Wadi Shaab, canyon, solcato da un torrente che dà la vita a miriadi di pesci (Il percorso è su sentiero sdrucciolevole e scosceso. Opportuno avere un cappello una maglia di ricambio il costume da bagno e scarpe antiscivolo. Chi non vuole fare la camminata può fermarsi al bar all’inizio del cammino). Proseguimento per Wadi Tiwi altro luogo incantato ricco di vegetazione e rivoli d’acqua cristallina. Proseguimento per Qalhat (sosta e visita) e Sur.  Dopo cena camminata nel Suq. Santa Messa nel corso della giornata.

4° giorno Sur/Wadi Bani Khalid / Wahiba Sands
Partenza verso Wadi Bani Khalid: trasferimento su jeep 4×4 e arrivo all’oasi di grandi dimensioni dove ci si ferma per il pranzo e un bagno rinfrescante (per il bagno il costume, intero, deve coprire le gambe fino almeno al ginocchio. Norma sia maschile che femminile). Partenza con auto 4X4 alla volta del deserto di Wahiba Sands, uno degli ecosistemi più variegati del mondo con ben 16.000 specie di invertebrati e 200 specie di animali selvatici. Di duna in duna si attraverserà l’affascinante ambiente desertico.  Sistemazione nel campo tendato Arabian Oryx (o similare).

5° giorno Wahiba Sands/Nizwa
A bordo delle auto 4X4 uscita dal deserto e visita di Birkat al Mauz dove si coltivano, in gran numero, le palme da dattero.  Lungo il percorso si può ammirare l’arte del “Falaj”, ossia dell’irrigazione. Arrivo a Jabreen dove si trova il più bel castello in stile omanita. Edificato nel XVII secolo fu centro di cultura. Molte delle sale del castello sono decorate da pitture con motivi islamici. Proseguimento per il Forte Bahala, patrimonio Unesco. Arrivo in serata a Nizwa.

6° giorno Nizwa /Jabel Shams
Visita di Nizwa capitale culturale e capitale amministrativa nei secoli VI e VII. Oggi rimane una delle attrazioni turistiche più popolari con i suoi edifici storici e l’imponente fortezza (visita) costruita a metà del XVII sec. da Imam Sultan Bin Saif Al Ya’ribi.  Famoso il Souq per i gioielli in rame e argento cesellati a mano, l’incenso e i datteri. Partenza per Misfah villaggio di montagna e camminata tra le vie. Arrivo ad Al Hamra e visita del museo della casa omanita. Infine, con auto 4×4 partenza per Jabel Shams la montagna più alta dell’Oman.

7° giorno Nizwa/Nakhal/Muscat
Sosta al Grand Canyon scenografico canalone dalle pareti scoscese. Rientro a Al Hamra con auto 4×4 e poi attraversamento della montagna verso Muscat percorrendo strade contornate da suggestivi paesaggi. Pranzo lungo il percorso. Proseguimento per Al Thowarah conosciuta per la sorgente di acqua termale che sgorga a 45° e poi sosta a Forte Nakhal edificato su un colle per difendere la vicina cittadina di Rustaq.  Arrivo a Muscat. Sistemazione in albergo Grand Millenium (o similare). Cena e pernottamento.

8° giorno Muscat/Milano
Partenza per la visita dell’edificio dell’Opera. Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo per Milano. Arrivo e termine del viaggio.

I commenti sono chiusi.