GIORDANIA 1-7 gennaio 2021

Giordania - Mar Morto
Giordania - Mar Morto
Giordania - Mar Morto
Giordania - Madaba -Mosaico
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Petra
Giordania - Petra
Giordania - Petra
Giordania - Petra
Giordania - Petra
Giordania - Petra
Giordania - Ristorante a Petra
Giordania - Gerasa
Giordania - Gerasa
Giordania - Gerasa
Giordania - Gerasa
Giordania - Gerasa
Giordania - Mappa della Terra Santa
Giordania - Monte Nebo
Giordania - Monte Nebo, marzo 2000, Giovanni Paolo II e Padre Piccirillo
Giordania - Battesimo
Giordania - Battesimo

La Giordania è un Paese con una natura stupenda, interessante dal punto di vista geologico
e architettonico. Ha un passato antichissimo e offre importanti testimonianze storiche e di fede.
Mosè da qui vide la terra promessa. I Nabatei costruirono la misteriosa Petra, una delle 7 meraviglie, abbellita da Romani e Bizantini. Gerasa è la città greco-romana meglio conservata al mondo.
E che dire del Mar Morto e del deserto del Wadi Rum?
Come nostro solito, gli incontri con le realtà locali aiutano i partecipanti al viaggio a capire meglio
il Paese nei suoi vari aspetti: un paese multiculturale che affascina sempre il visitatore.


Programma orientativo

Questo programma è orientativo e potrà subire variazioni nel percorso.
Per richiedere il programma dettagliato con i prezzi: RICHIESTA PROGRAMMI

1° g Milano Linate/ Mar Morto
(ora locale = un’ora avanti rispetto all’Italia)
Ritrovo in aeroporto a Linate. Operazioni di imbarco su volo per Amman, via Francoforte. Arrivo, incontro con l’assistente dell’agenzia e disbrigo delle formalità per l’ottenimento del visto, ritiro dei bagagli. Cena. Sistemazione, e pernottamento in albergo.

2° g. Gerasa – Anjara – Mar Morto
Partenza per la visita degli splendidi scavi di Gerasa/Jerash. Si prosegue per Anjara presso il Santuario “Nostra Signora della Montagna”. Santa Messa e incontro con la “Famiglia Religiosa del Verbo Incarnato”: sacerdoti e suore di origine argentina, responsabili dell’orfanotrofio per bambini cristiani e della Scuola elementare, frequentata in maggioranza da bambini musulmani. Pranzo presso la loro comunità. Partenza per il Mar Morto.

3° g. Mar Morto – Madaba – Petra
Partenza per Madaba. Arrivo. Santa Messa e visita alla Chiesa cattolica di San Giovanni Battista. Ingresso al Parco archeologico, con gli scavi della Chiesa della Vergine Maria. Nella chiesa ortodossa di San Giorgio si ammirerà quanto resta del bellissimo mosaico pavimentale bizantino (VI sec.), detto “Mappa della Terrasanta”. Partenza per Petra.

4° g. Petra
Partenza al mattino presto per la visita di Petra, la stupenda città nabatea scavata nella roccia arenaria. Dopo aver percorso il Siq – uno stretto canalone scavato nella roccia – un tempo unica via di accesso, si vede un’imponente meraviglia, il più noto simbolo di Petra: il Tesoro. Con una tranquilla camminata, si giunge al teatro e al tempio romano. Pranzo in ristorante e tempo libero per terminare la scoperta del sito. Chi desidera può raggiungere il “Monastero”, tempio solitario scavato sulle colline; il panorama merita la fatica della salita, fatta con calma, degli 800 gradini. Rientro in albergo. Cena e pernottamento.

5° g. Petra – Beida – Wadi Rum (*) – Amman
Partenza per la visita di Beida, la piccola Petra “bianca”. Proseguimento verso il Sud, per il deserto rosso di Wadi Rum al confine con l’Arabia Saudita. Wadi Rum si visita con jeep 4×4, che introducono il viaggiatore in un paesaggio mozzafiato. Pranzo in tenda beduina e partenza verso il nord per il rientro ad Amman.

(*) È stato reso celebre dalle gesta di Lawrence d’Arabia (Thomas Edward Lawrence, archeologo, scrittore, ufficiale dei servizi segreti di Sua Maestà britannica), che hanno ispirato il famoso film con Peter O’Toole e Omar Sharif. Personaggio controverso, paladino del nazionalismo arabo, Lawrence, nel suo libro I sette pilastri della saggezza, che ha dato il nome a una delle più imponenti formazioni rocciose del Wadi Rum, racconta le sue esperienze nel deserto durante la rivolta araba contro l’Impero Ottomano durante la prima guerra mondiale.

6° g. Amman – Betania – Monte Nebo (*) – Amman
Partenza per Al-Maghtas, Betania “oltre il Giordano”- Patrimonio Unesco dal 2016 – e visita al sito del Battesimo di Cristo da parte di Giovanni Battista. Proseguimento per il Monte Nebo. Pranzo in ristorante. Visita al memoriale di Mosè e alla chiesa con magnifici mosaici, amorevolmente riportati alla luce dai padri francescani custodi di Terra Santa, in particolare da p. Michele Piccirillo (1944-2008). Da qui Mosè vide la Terra Promessa. Nelle giornate limpide l’occhio scorre fino a vedere la vicina Gerusalemme. Rientro ad Amman. Santa Messa. Cena e pernottamento in albergo.

(*) “Poi Mosè salì dalle pianure di Moab sul monte Nebo, in vetta al Pisga, che è di fronte a Gerico. E il Signore gli fece vedere tutto il paese Galaad fino a Dan, tutto Neftali, il paese di Efraim e di Manasse, tutto il paese di Giuda fino al mare occidentale, la regione meridionale, il bacino del Giordano e la valle di Gerico, città delle palme fino a Soar“ (Deuteronomio, 34:1-3).

7° g. Giovedì 7 Genn. Amman – Milano Malpensa Terminal 1
Colazione, carico valigie e partenza per visitare la Cittadella di Amman, con il piccolo, ma interessante museo archeologico. Giro nel centro storico, con il teatro romano, il suk, ecc. Pranzo in ristorante. Trasferimento in aeroporto in tempo utile. Operazione per il visto di uscita e imbarco. Partenza per Milano Malpensa, Via Vienna. Arrivo in serata.

 

I commenti sono chiusi.