GIORDANIA 8-15 maggio 2023
adesione entro 30 gennaio

Giordania - Mar Morto
Giordania - Mar Morto
Giordania - Mar Morto
Giordania - Madaba -Mosaico
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Deserto Wadi Rum
Giordania - Petra
Giordania - Petra
Giordania - Petra
Giordania - Petra
Giordania - Petra
Giordania - Petra
Giordania - Ristorante a Petra
Giordania - Gerasa
Giordania - Gerasa
Giordania - Gerasa
Giordania - Gerasa
Giordania - Gerasa
Giordania - Mappa della Terra Santa
Giordania - Monte Nebo
Giordania - Monte Nebo, marzo 2000, Giovanni Paolo II e Padre Piccirillo
Giordania - Battesimo
Giordania - Battesimo

La Giordania è un Paese con una natura stupenda, interessante dal punto di vista geologico
e architettonico. Ha un passato antichissimo e offre importanti testimonianze storiche e di fede.
Mosè da qui vide la terra promessa. I Nabatei costruirono la misteriosa Petra, una delle 7 meraviglie, abbellita da Romani e Bizantini. Gerasa è la città greco-romana meglio conservata al mondo.
E che dire del Mar Morto e del deserto del Wadi Rum?
Come nostro solito, gli incontri con le realtà locali aiutano i partecipanti al viaggio a capire meglio
il Paese nei suoi vari aspetti: un paese multiculturale che affascina sempre il visitatore.


PROGRAMMA ORIENTATIVO – urge risposta di adesione entro 30 gennaio

Questo programma è orientativo e potrà subire variazioni nel percorso.
Per richiedere il programma dettagliato con i prezzi: RICHIESTA PROGRAMMI

1° giorno  Milano / Amman  (ora locale = più un’ora rispetto all’Italia)
Ritrovo in aeroporto e partenza per Amman. Arrivo, disbrigo formalità ottenimento del visto, incontro assistente dell’agenzia, trasferimento in albergo per il pernottamento.

2° giorno Amman – Gerasa – Anjara – Mar Morto     
Partenza per la visita al sito archeologico di Gerasa/Jerash, città della Decapoli di origine ellenistica poi romana. Gerasa venne frequentata anche dall’imperatore Adriano, il cui passaggio è ricordato dall’arco trionfale all’entrata del sito. Molto suggestivi sono il cardo massimo, il teatro ed il tempio di Diana. Proseguimento per Anjara e incontro con una eccezionale esperienza di convivenza pacifica fra le varie culture e religioni in Giordania. Santa Messa. Dopo l’incontro, partenza per il Mar Morto (lago salato a circa 427 m sotto il livello del mare).

3° giorno Mar Morto – Madaba – Monte Nebo – Battesimo di Gesù – Mar Morto     
Partenza per Madaba. Arrivo e visita alla Chiesa cattolica di San Giovanni Battista, con resti di una chiesa bizantina e al Parco archeologico, con i mosaici della Chiesa della Vergine Maria. Nella chiesa greco-ortodossa di San Giorgio si visiterà quanto resta del grande e mosaico pavimentale bizantino (VI sec.), detto “Mappa della Terrasanta”, in quanto raffigura, attraverso più di 150 località, l’itinerario per raggiungere Gerusalemme. Partenza per il Monte Nebo, da cui Mosè vide la Terra Promessa: nelle giornate limpide l’occhio scorre fino a vedere la vicina Gerusalemme. Visita al memoriale di Mosè e alla chiesa che custodisce magnifici mosaici, amorevolmente riportati alla luce dai padri francescani, Custodi di Terra Santa, in particolare da padre Michele Piccirillo (1944-2008). Si prosegue poi per Betania “oltre il Giordano”. Visita al sito memoriale del Battesimo di Cristo (Al-Maghtas), Patrimonio Unesco dal 2016. Rientro in albergo. Cena e pernottamento.

4° giorno Mar Morto – Petra
Tempo a disposizione per relax nelle acque del mar Morto (con i celebri fanghi) o nella piscina dell’albergo. Partenza lungo la strada costiere e sosta foto al castello di Al Kerak. Pranzo in ristorante e proseguimento per Petra. Visita di Beida, la Piccola Petra “bianca”.

5° giorno Petra      
Partenza al mattino presto per visitare Petra, una delle 7 meraviglie del mondo, maestosa città nabatea scolpita nella roccia arenaria. In totale si percorreranno 8-10 km su terreno sterrato e irregolare. Dopo aver percorso il Siq – uno stretto canalone scavato nella roccia, un tempo unica via di accesso – si vede, illuminato dal sole, il monumento simbolo di Petra, il Tesoro, imponente meraviglia. Poi si arriva fino al teatro e al tempio romano. Tempo libero per terminare personalmente la scoperta del sito. Chi desidera può raggiungere anche il Monastero, tempio solitario scavato sulle colline. All’uscita è possibile la visita libera al bellissimo museo archeologico recentemente inaugurato.

6° giorno Petra – Wadi Rum – Umm ar-Rasas /Amman 
Partenza per il fantastico deserto rosso di Wadi Rum al confine con l’Arabia Saudita. Si visita con jeep 4×4, che introducono il viaggiatore in un paesaggio mozzafiato. Prosecuzione per visitare gli scavi archeologici di Umm ar-Rasas, ove si potranno ammirare bellissimi mosaici di epoca bizantina. Partenza per Amman, sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

7° giorno  Amman – Cittadella / Amman  
Visita all’antica Cittadella, con ingresso al Museo Archeologico. Previsto incontro con il Vescovo di Amman S.E. Mons. Jamail Daibes. Altre visite in città. Santa Messa. Cena e pernottamento in albergo.

8° giorno  Amman / Milano
Partenza per Umm Al Kundum ove si visiterà il centro “Nostra Signora della Pace” che segue bambini con problemi motori e all’annessa chiesa del Buon Pastore, con bellissimi affreschi delle suore di Betlemme che illustrano la vita di Gesù in Giordania e Palestina. Varie visite in città, tra cui il teatro romano (esterno) e il mercato. Incontro con un missionario italiano. Ultime visite da definire. Trasferimento e cena libera in aeroporto. Operazioni di imbarco e partenza per l’Italia.

Per questo itinerario è richiesta un’ottima capacità di deambulazione,
in particolare per la giornata a Petra.

I commenti sono chiusi.