CIPRO 17-24 agosto


 

Al crocevia di più culture  e civiltà, Cipro ci riporta alle origini del cristianesimo, con le memorie di Paolo e Barnaba, a cui la leggenda attribuisce la conversione dell’isola. All’interno, sui monti Troodos, si visitano splendidi monasteri bizantino-crociati, in cui le vestigia del cristianesimo orientale si intrecciano con i resti dell’impero latino d’Oriente, che ebbe in Cipro un importante punto base rispetto alla conquista della Terra Santa. Infine, Cipro presenta la ferita dell’ultimo “muro d’Europa”, che divide a metà la capitale Nicosia dall’invasione turca del 1974. Si visiterà anche quest’area, insieme alla città di Famagosta, fortezza veneziana distrutta nel XVI secolo dai turchi.


PROGRAMMA ORIENTATIVO

Questo programma è orientativo e potrà subire variazioni nel percorso.
Per richiedere il programma dettagliato con i prezzi:  RICHIESTA PROGRAMMI

1° giorno   MILANO MXP T1 – ATENE- LARNACA/LIMASSOL
Ritrovo in aeroporto, operazioni di imbarco e partenza per Larnaca, via Atene. Arrivo, ritiro bagagli e incontro con guida locale. Trasferimento a Limassol.

2° giorno   LIMASSOL – Escursione a PAPHOS  
Partenza per Paphos per la visita della chiesa Panagia Crysopolitissa, costruita nel XII sec. sopra le rovine di una più grande basilica bizantina. Unico esempio a Cipro, mostra una seconda abside costruita all’interno della prima. Qui si venera la colonna della flagellazione di S. Paolo, giunto a Paphos insieme a Barnaba nel 45 d.C., agli inizi del primo viaggio missionario. Visita delle tombe dei re, delle case di Dioniso, di Teseo, di Aion con i loro splendidi mosaici. Tempo libero nella zona del porticciolo turistico.

3° giorno   LIMASSOL – MONTI TROODOS
Partenza per visita alla chiesa del XII secolo di Panagia tou Araka: patrimonio culturale dell’umanità, vanta alcuni dei più pregiati affreschi di stile tardo comneno (1192), diffuso in Grecia, Balcani e Russia. Partenza per Nikitari; visita della chiesa di Asinou (Panagia Phorbiotissa) del XII sec. Ci recheremo a Galata dove si visiterà la chiesa di Panagia Podithou, risalente al 1502 con quadri che esprimono tutto lo stile italo–bizantino. Prosecuzione per il tradizionale villaggio di Kakopetria, la cui parte antica è dichiarata area protetta, con le tipiche vecchie case restaurate. Partenza per i Monti Troodos.

4° giorno   MONTI TROODOS – KYKKOS – LARNACA
Partenza per Kykkos. Durante il tragitto, sosta a Kalopanayiotis, villaggio famoso per le sue fonti sulfuree e per la chiesa di Agios Ioannis Lampadistis, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio Culturale dell’Umanità. Quindi, visita al Monastero di Kykkos, il più famoso ed imponente dell’isola, fondato nel 1100 e ricostruito nel 1902: possiede una delle icone mariane attribuite a san Luca; visita del museo bizantino. Prosecuzione per Larnaca.

5° giorno   LARNACA – Escursione a CHIROKOITIA
Partenza per un’interessante escursione alla scoperta dell’antico sito di Chirokoita, incluso dal 1998 nella lista ufficiale dei Patrimoni archeologici UNESCO. Il sito è di origine Neolitica ed è stato classificato come quello che ha mantenuto il migliore aspetto nell’area dell’intero mediterraneo. Sosta al villaggio di Kiti e visita della chiesa di Santa Maria degli Angeli, famosa per il suo mosaico del VI Secolo d.C., raffigurante la Madonna ed il Bambino Gesù tra gli arcangeli. Sosta alla moschea di Halan Sultan Tekkesi, costruita dal Sultano Hala nel 1816 nel luogo della morte della zia di Maometto sulle rive del lago Salato, uno dei luoghi più sacri per i musulmani e meta di pellegrinaggio. Tempo a disposizione per una passeggiata sul Lungomare delle Palme e visita della cattedrale di San Lazzaro con la sua stupenda iconostasi in stile barocco.

6° giorno   LARNACA – Escursione a FAMAGOSTA
Passaggio nella parte turco-cipriota dell’isola. Visita al monastero di San Barnabas, costruito nel 477 d.C. e ristrutturato dal popolo Ottomano nel 1756. Molte icone, pitture murali ed altri oggetti sono attualmente in esposizione tra le mura del monastero. Proseguimento per la città medioevale di Famagosta, le cui possenti mura testimoniano il glorioso passato di avamposto veneziano nel mediterraneo e la storica necessità della città di difendersi da attacchi nemici. Visita alla Cattedrale di San Nicolao (trasformata nella Moschea di Lala Mustapha Pasha), nella quale, ai tempi dei Lusignani, aveva luogo l’incoronazione di molti sovrani di Cipro e Gerusalemme. Passeggiata nelle stradine di Famagosta. Rientro a Larnaca.

7° giorno   LARNACA – Escursione a NICOSIA
Partenza per Nicosia. Visita all’Arcivescovato, sede della chiesa ortodossa di Cipro, dove si visiterà il Museo Bizantino considerato uno dei più importanti in Europa. Quindi, visita alla Cattedrale di San Giovanni con i suoi affreschi e al Museo Archeologico.

8° giorno   LARNACA – MILANO MXP
In mattinata, visite finali. Nel pomeriggio, trasferimento in aeroporto. Operazioni di imbarco e partenza per l’Italia.

Durante il viaggio-pellegrinaggio si effettueranno incontri con realtà cristiane locali.

 

I commenti sono chiusi.