LA NUOVA EUROPA - RIVISTA INTERNAZIONALE DI CULTURA
Direttore responsabile: Marta Carletti Dell'Asta
Redazione: via Tasca 36, 24068 Seriate (BG) - Tel.: +39-035-294021 • Mail:
rcsegr@tin.it

Reg. Trib. Milano (8.11.1991) al n. 735 • R.O.C. n.3332 • Assoc. all'Unione Stampa Periodica Italiana

L'articolo del mese
Dall'Archivio
Archivio annate dal 1960 (pdf)


"La Nuova Europa" - 3/2009

:: EDITORIALE
L'orizzonte integrale della fede

:: RICOSTRUIRE IL MOSAICO
Cambiamenti ai vertici del Patriarcato di Mosca
di Giovanna Parravicini
Dialogo con la società, educazione, superamento dell'inerzia eredità sovietica: queste le priorità del patriarca Kirill, che sono all'origine dei recenti cambiamenti ai vertici della Chiesa ortodossa. Salgono in primo piano collaboratori giovani e dinamici, fra cui per la prima volta un laico.

Tutto il mondo nel cuore di un uomo
di Aleksandr Men'
Come anticipazione della mostra su Pavel Florenskij che si terrà al Meeting di Rimini, presentiamo la rievocazione della sua figura fatta da un protagonista della rinascita religiosa in URSS, padre Aleksandr Men'. Nel tono colloquiale di una conversazione, il sacerdote riesce a tratteggiare la grandezza e il dramma del geniale studioso che non ha mai tradito la sua fede e la sua vocazione.

:: RUSSIA CRISTIANA NOTIZIE
Tanti libri per la Russia "
di Rostislav Kolupaev

:: ARCHIVIO STORICO
Conoscenza e libertà. L'editrice Cechov
di Rostislav Kolupaev
Un americano con la passione per la Russia dà vita ad un'esperienza editoriale che diventa uno dei più importanti centri di divulgazione dei grandi classici russi, di autori vietati in Unione Sovietica e di nuovi grandi autori contemporanei.

:: PIETRE MILIARI
L'eredità di padre Smeman in Russia.
di Giovanna Parravicini
Nei mesi scorsi in Russia ci sono stati vivaci dibattiti sulla personalità del teologo: specchio dei problemi fondamentali che riguardano la Chiesa ortodossa e la presenza cristiana nel mondo di oggi. Il contributo più prezioso offerto da Smeman - di cui neppure i suoi più critici oppositori possono ridurre la portata - è l'invito a riscoprire il mistero liturgico come fonte e compimento della Chiesa stessa, che trasfigura tutta la realtà.

La Chiesa nel mondo.
di Aleksandr Smeman
La pubblicistica di padre Smeman rivela una straordinaria ampiezza di interessi e una profondità di giudizio che la ripropone come estremamente attuale. I tre brevi interventi riportati sono un esempio dell'incisività di una fede vissuta, che diventa cioè "cultura", della sua capacità di illuminare la realtà e di restituirle una prospettiva umana.

:: ARCHIVIO STORICO
L'odissea di un profugo sovietico
di Pavel Procenko
Dalla semplice fede cristiana di una società patriarcale al marasma dell'ideologia e della violenza eretta a sistema. Attraverso il carcere, la guerra, la perdita della famiglia, Dmitrij Gojcenko inizia un cammino di ricerca che approda alla fede. In seguito a questo incontro Gojcenko dedicherà quasi metà della sua lunga vita alla redenzione della sua patria, della sua gente.

:: IL MONDO DELL'ARTE
La traduttrice che amava la bellezza
di Giovanna Parravicini
A Mosca si è spenta Natal'ja Leonidovna Trauberg. Filologa per missione, traduttrice per amore alla bellezza, ha fatto conoscere attraverso il samizdat i testi di Chesterton, Lewis e molti altri autori. Nelle sue note autobiografiche e nel ricordo degli amici trapela il segreto di un'infanzia spirituale che "vince il mondo", rigenerando tutt'intorno un'umanità autentica.

:: DOSSIER
Katyn'. Un film per non dimenticare
a cura di Angelo Bonaguro
L'ultimo film di Wajda, accolto con commozione in Polonia, è stato boicottato dai cinema all'estero. Rievochiamo le sue alterne vicende attraverso le reazioni contrastanti dei mass media. La tragedia degli ufficiali polacchi, una memoria ancor oggi scomoda, ci giunge attraverso le lettere e i taccuini delle vittime, a cui ha attinto lo stesso regista.

:: COLOSSEI DEL XX SECOLO
Georgij Osorgin, favorito dal destino
di Marta Dell'Asta
Un giovane ufficiale zarista esponente di una civiltà travolta dalla storia, attraverso le prove della guerra e della rivoluzione ha raggiunto una carità eroica. Fucilato a soli 36 anni per aver salvato molti compagni di detenzione, Osorgin è stato un degno testimone della fede.

:: SEGNALAZIONI
- A. Graziosi, L'URSS di Lenin e Stalin. Storia dell'Unione Sovietica. 1914-1945, Il Mulino, 2007, euro 30
-L'URSS dal trionfo al degrado. Storia dell'Unione Sovietica. 1945-1991