LA NUOVA EUROPA - RIVISTA INTERNAZIONALE DI CULTURA

Direttore responsabile: Marta Carletti Dell'Asta

Redazione: via Tasca 36, 24068 Seriate (BG) - Tel.: +39-035-294021 • Mail

Reg. Trib. Milano (8.11.1991) al n. 735 • R.O.C. n.3332 • Assoc. all'Unione Stampa Periodica Italiana

LA NUOVA EUROPA  3/2013

:: EDITORIALE

In un mondo di opinioni,

riconoscere la verità


:: RICOSTRUIRE IL MOSAICO

«Francesco delle sorprese»

di Giovanna Parravicini

(Conversazione con padre Gennadij Geroev)
In un mese in Russia la mentalità corrente sulla Chiesa cattolica e il papa è cambiata più che in decenni: abbandonando inveterati pregiudizi per un imprevisto senso di stupore. Non è usuale che in Russia la Chiesa cattolica rimanga per giorni alla ribalta dei media nazionali. Eppure, con la rinuncia di Benedetto XVI e l’elezione del nuovo papa è stato così, in un clima di grande stima e simpatia. Come testimonia un sacerdote ortodosso di Mosca che aveva conosciuto Bergoglio da semplice gesuita a Buenos Aires.


:: BIBLIOTECA DELLO SPIRITO

«Eucarestia: passato, presente, eterno»

di Andrej Dudcenko
L’urgenza di educare alla fede, aiutando a comprendere il significato della liturgia e dei sacramenti, è all’origine di un nuovo tipo di sussidi nel panorama librario ortodosso. Si tratta di strumenti agili e accessibili, che propongono temi fondamentali. Il 16 maggio alla «Biblioteca dello Spirito» si è svolta la presentazione del libro di padre Andrej Dudcenko, Eucarestia: passato, presente, eterno.


:: IL MONDO DELL’ARTE

Arte sacra oggi: un rischio da assumersi?

di Giovanna Parravicini
Perché l’icona e l’arte sacra non rappresentino una fede e una bellezza cristallizzati, occorre che l’artista di oggi, sorretto dalla personale esperienza di fede, non percorra vie note ma risponda all’appello di Dio con l’audacia della creazione. L’esperienza di Irina Zaron e Sergej Antonov.


Lev Tolstoj come pensatore cristiano

di Ol’ga Sedakova

(Conversazione con Evgenij Pasternak)
Un anno fa si spegneva a Mosca Evgenij Pasternak, figlio del grande poeta e romanziere, fine umanista oltre che preziosissimo custode della memoria e dell’opera letteraria del padre. In questa conversazione su Tolstoj, si avverte la freschezza, la libertà di sguardo dei due interlocutori, che sanno cogliere, quasi fuori del tempo, i drammi più acuti dell’oggi e rivisitare, oltre ogni stereotipo, il dramma e la profondità – umana e cristiana insieme – di uno dei geni dell’umanità.

 

:: PIETRE MILIARI

Il bizantinismo e la Russia

di Vladimir Solov’ëv
In questo articolo del 1896 Solov’ëv fa un’audace rilettura storica del bizantinismo, come malattia che ha rovinato Bisanzio e la Russia. Al cuore del problema c’è una fede che «non interroga più la coscienza, non interessa la volontà» e per questo genera un’insanabile contraddizione tra la verità cristiana astratta e la vita storica. Una problematica straordinariamente attuale nell’Anno della fede.


ARCHIVIO STORICO

La fedeltà della Chiesa romena

di Giovanni Codevilla
Ioan Ploscaru è stato un vescovo romeno, testimone della fede nella Romania socialista. È lui che ci narra in prima persona, in un libro importante, recentemente tradotto in italiano, le vicende tribolate della sua comunità greco-cattolica e al tempo stesso il cammino spirituale che la sua fedeltà ha generato.


La difficile memoria dei «senza patria»

di Delfina Boero
La memoria è un tema complesso e ricco di spunti sempre nuovi. In alcuni casi può essere un punto di coscienza e rinascita per tutto il popolo. In altri casi difficile ricordare i traumi vissuti, per paura di mettere in mostra, insieme ad essi, anche il proprio male. È un silenzio che non porta alcun sollievo: al contrario, approfondisce il baratro del rancore e rende amara la vita dei sopravvissuti. Herta Müller, Nobel per la letteratura 2009, ha tentato di descrivere tutto ciò, raccontando la vita dei tedeschi di Romania.
 

In fuga verso casa

di Helmut Maier
Il 24 dicembre 2010 il giornale on line dei tedeschi di Transilvania siebenbuerger.de ha pubblicato alcuni stralci della lettera di un’autrice sconosciuta, inviata da un lettore, che testimonia l’orrore della deportazione, ma anche un caso di toccante solidarietà.


:: OPINIONI A CONFRONTO

Campagne mediatiche e difesa della Chiesa
di Marta Dell’Asta
In Russia entreranno presto in vigore le nuove norme che puniscono l’offesa dei sentimenti dei credenti. Sul tema ferve la discussione. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.


La nuova legge è una cosa saggia
(intervista a Massimo Introvigne,

interfax-religija, 16 aprile 2013)


Ortodossi virtuali e reali
di Julija Zajceva
Chi sono, in realtà, le persone che vanno regolarmente in chiesa a Mosca? In dodici parrocchie è stato condotto un micro-sondaggio i cui risultati scardinano molti luoghi comuni sui credenti. Esiste un identikit virtuale del fedele ortodosso, da cui i parrocchiani «reali» si discostano, mostrando un’identità ben più responsabile e attenta ai problemi dell’oggi? Non si può generalizzare, anche perché i campioni del sondaggio sono molto ristretti, ma sono dati su cui non è inutile riflettere.
 

LEGGI UN ARTICOLO IN ANTEPRIMA