LA NUOVA EUROPA - RIVISTA INTERNAZIONALE DI CULTURA

Direttore responsabile: Marta Carletti Dell'Asta

Redazione: via Tasca 36, 24068 Seriate (BG) - Tel.: +39-035-294021 • Mail

Reg. Trib. Milano (8.11.1991) al n. 735 • R.O.C. n.3332 • Assoc. all'Unione Stampa Periodica Italiana

LA NUOVA EUROPA  3/2011

:: EDITORIALE

Bastano quattro gatti


:: RICOSTRUIRE IL MOSAICO

La santità non ha confini
di Ol’ga Sedakova
Accanto ai santi, si percepisce che la morte è vinta e niente perisce. In memoria di Giovanni Paolo II.





Di generazione in generazione…
di Vladimir Vorob’ëv (ntervista di Sergej Capnin)
Per i settant’anni di padre Vorob’ëv, rettore dell’università ortodossa S. Tichon, la «Rivista del patriarcato di Mosca» gli ha fatto un’ampia intervista che pubblichiamo di seguito. Parallelamente al regime, alle sue persecuzioni e campagne antireligiose continuò a esistere, per decenni, un mondo silenzioso e nascosto. Dalla radice di questa testimonianza umile ed eroica, che non ha mai rinunciato a un rapporto libero e creativo con la cultura, la scienza, il bello, è nato vent’anni fa un progetto educativo cristiano che nel tempo ha dato vita addirittura a un’università.


:: OPINIONI A CONFRONTO

Presente e futuro nei rapporti russo-ucraini
di Vladimir Kolosov
In occasione di un convegno della Fondazione Micheletti nel 2009, lo studioso russo di geopolitica Vladimir Kolosov ha illustrato un argomento di cui è difficile parlare senza cadere nel revanchismo e nei luoghi comuni: i rapporti fra Russia e Ucraina oggi e in una prospettiva futura. Ne presentiamo un ampio riassunto.


Ucraina: la nuova logica del perdono
di Giovanna Parravicini
L’elezione di monsignor Sevcuk a nuovo primate greco-cattolico ucraino. In un’ottica ecumenica, le priorità del suo mandato saranno l’evangelizzazione, la struttura ecclesiale, e la pastorale della diaspora.


A lezione di laicismo
di Giovanna Parravicini

Alcuni recenti scontri fra strutture ecclesiastiche e ambienti della cultura laica riecheggiano i vecchi miti sovietici della lotta insanabile tra religiosità e cultura.
 

Tra Cuba e Russia, in fuga dal socialismo
di Virginia O. Fernandez, Svetlana Arbakova, Eduardo A. Cabrera (Conversazione con Marta Dell’Asta)
Due cubani e una russa, esuli da Cuba, raccontano le loro peripezie ideologiche. Un percorso difficile non ancora concluso.


The way back, ritorno alla storia
di Angelo Bonaguro
Il nuovo film del regista australiano Weir è dedicato alla fuga di un gruppo di detenuti da un lager siberiano. Un’opportunità per parlare di temi spesso dimenticati dal cinema politically correct.



A quale tradizione vogliamo rifarci?
di Pëtr Mescerinov

Il 4 febbraio 2011, in Francia, padre Mešcˇerinov ha partecipato a una conferenza in memoria del poeta e teologo Aleksej Chomjakov (1804-1860), capofila dello slavofilismo. Il suo intervento ha sovvertito audacemente la visione ufficiale della Chiesa russa. Per aprire una discussione e stimolare la riflessione.


:: IL MONDO DELL’ARTE

I suoi versi venivano letti come preghiere

di Adriano Dell’Asta
Tra le tante manifestazioni dell’anno di scambio culturale Italia-Russia, c’è l’uscita, per iniziativa della Biblioteca di Letterature Straniere «Rudomino» di Mosca  e del locale Istituto Italiano di Cultura, di un’antologia poetica di Anna Achmatova, che comprende le sue traduzioni in russo di Leopardi. È uno straordinario incontro: il miracolo di un genio poetico che interpreta e trasmette un altro genio poetico.
 

Poesia e attesa della poesia

di Marta Dell’Asta
Una giornata di letture poetiche a Mosca, il Premio Lerici-Pea ha offerto l’occasione di un incontro tra i nuovi poeti russi.


russia cristiana notizie

Architettura sacra: tradizione o innovazione? 

di Julija Zajceva
Un architetto italiano incontra i colleghi russi alla Biblioteca dello Spirito. A tema un argomento di cui oggi in Russia si parla molto: come costruire le nuove chiese?


passato prossimo

Che gioia seguire Cristo! 

di Rostislav Kolupaev
La nostra rivista ha già pubblicato articoli sulla straordinaria figura del monaco Tavrion Batozskij (1898-1978), animatore, tra l’altro, della rinascita liturgica. Ma i nuovi documenti raccolti negli ultimi anni, offrono squarci interessanti per approfondire la conoscenza di questa figura carismatica.


La nuova frontiera della democrazia russa 

di Marta Dell’Asta
Di fronte a una politica autoritaria e centralizzatrice, in Russia una minoranza continua a credere nella politica fondata sulla persona. E lavora perché il paese non dimentichi il patrimonio ideale che lo ho portato fuori dal comunismo. Oggi il progetto di costruire dei memoriali alle vittime del totalitarismo è diventato la nuova frontiera della democrazia. Significa scegliere tra un doloroso realismo e i miti di gloria.


:: SEGNALAZIONI

 

LEGGI UN ARTICOLO IN ANTEPRIMA