NUOVA EUROPA nr. 3/1998

L'utilizzo dei testi per scopi editoriali deve essere concordato con l'editore


SOMMARIO

EDITORIALE
Ecumenismo ed unitý concreta.


PAGINE NERE DEL COMUNISMO

Riabilitati per assenza di colpa
di Vladimir Naumov

Milioni di vittime, di "ingiustamente repressi", come si dice nel gergo ufficiale, ancora aspettano la riabilitazione in Russia. Esiste anche un'apposita Commissione che se ne occupa, ma il suo lavoro non riscuote grande attenzione nell'opinione pubblica, anche se le repressioni hanno toccato praticamente ogni famiglia. Ne parliamo con il segretario della Commissione presidenziale per la riabilitazione delle vittime delle repressioni politiche.

Alcune considerazioni sul "Libro nero del comunismo"
di Romano Scalfi
Ë stato un successo editoriale, ma il valore del "Libro nero del comunismo" non si ferma qui. Rappresenta un serio tentativo di incominciare a tirare le somme di questo tragico XX secolo. Un compito ineludibile per l'umanitý.

Una storia dei martiri scritta a computer
di Nikolaj Emel'janov
Uno dei primi tentativi di quantificazione numerica delle vittime delle persecuzioni contro la Chiesa ortodossa russa nel nostro secolo (1917-1952). Un necessario supplemento al "Libro nero del comunismo", a cura di uno dei centri culturali ortodossi pił attivi.

RICOSTRUIRE IL MOSAICO

Da dove ricominciare?
di Jerzy Mazur

Il 23 marzo il Vaticano ha reso nota la nomina di due nuovi vicari episcopali per le comunitý cattoliche della CSI: padre Jerzy Mazur e don Klemens Pickel. Padre Mazur era stato invitato nell'agosto 1997 dal Meeting di Rimini per parlare della Chiesa cattolica bielorussa nel suo sforzo di rinascita. Per gentile concessione del Meeting presentiamo ampi stralci del suo intervento riminese.

SPIRITO CONSOLATORE

Credo nello Spirito e nella sua Chiesa
di Aleksandr Men'

Lo Spirito Santo nell'iconografia russa antica
di Irina Shalina

Quando l'artista Ë lo Spirito e l'icona Ë il cuore dell'uomo
Nikolaj Chernyshev-Andrej Zholondz'

Nella preparazione al grande Giubileo del Duemila, il 1998 Ë l'anno dedicato allo Spirito Santo. Non c'Ë tema pił vicino alla spiritualitý orientale. Proponiamo alcune riflessioni di padre Men', una chiara spiegazione di Irina Salina sull'antica iconografia dello Spirito Santo e un contributo degli artisti Chernyshv e Zholondz'.

IL CONCILIO INCOMPIUTO - PARTE IV

La rivoluzione del '17 e la "democraticizzazione" della Chiesa
di Sergej Firsov

Alla vigilia della rivoluzione, la Chiesa ortodossa si risveglia all'improvviso dal sonno, lasciandosi travolgere dallo spirito di un esteriore democraticismo. Nella contrapposizione fra un episcopato per lo pił tradizionalista e un clero in gran parte politicizzato, si "depongono" molti vescovi e s'impone l'elezione dei presuli da parte di clero e laici. Si invoca, nel far questo, un'antica tradizione della Chiesa, ma lo spirito Ë sicuramente diverso.

IL MONDO DELL'ARTE

Aleksandr Pushkin: idolo o persona?
di Eleonora Lebedeva

Il culto di Puskin, iniziato subito dopo la morte del grande poeta nazionale russo, Ë proseguito in epoca sovietica, quando il regime si accorto che la sua figura poteva servire alla costruzione del socialismo. Ne Ë nata una sorta di idolatria che ha fatto del poeta un surrogato di Dio e della Chiesa, banditi dalla societý del tempo. Con il crollo delle ideologie stanno finalmente emergendo le radici cristiane dell'opera di Puskin. L'autrice percorre le tappe di questo processo, che non manca di aspetti inediti e curiosi.

OPINIONI A CONFRONTO

La tratta delle slave
di Angelo Bonaguro

Il fenomeno dello sfruttamento di donne e minori, provenienti dai paesi dell'Europa orientale, da avviare alla prostituzione si Ë imposto negli ultimi anni in maniera macroscopica in Occidente. Dietro le quinte, i drammi, le speranze e i sogni delle vittime, abilmente sfruttati dalle mafie, e un certo immobilismo internazionale.

ARCHIVIO

PicoSearch


Torna alla "Nuova Europa"