INDICE "LA NUOVA EUROPA" nr. 6/2006

:: EDITORIALE


:: PIETRE MILIARI
Il paradosso della menzogna
Nikolaj Berdjaev
Berdjaev identifica nell'attacco alla verità la causa profonda della crisi contemporanea. Senza verità la struttura della coscienza si deforma. Quando la coscienza da individuale diventa collettiva nasce la "menzogna socialmente utile" che rende l'uomo capace di qualsiasi mostruosità. Risuona in questo articolo del '39 la denuncia del relativismo fatta da Benedetto XVI.

:: COLOSSEI DEL XX SECOLO
Sotto la propria croce
Di Dmitrij Urusev
I vecchi credenti, staccatisi dalla Chiesa ortodossa nel 1600 per questioni di rito, sono considerati dei settari per nulla socievoli, che rifiutano la modernità e si isolano vivendo all'antica. Nonostante quanto si dice, hanno dato un grosso contributo allo sviluppo della Russia nel primo '900 ed oggi, all'inizio del XXI secolo, si aprono alla missione nel mondo.
:: RICOSTRUIRE IL MOSAICO
Assunzionisti in Russia: la storia di padre Braun
Di Delfina Boero
La parrocchia cattolica di San Luigi dei Francesi a Mosca non è mai stata chiusa al culto anche grazie all'opera degli assunzionisti, che vantano una presenza più che centenaria in Russia. Uno di loro, l'americano padre Braun, è stato parroco durante il terrore staliniano.Caparbio, intraprendente, pieno di fede, Braun si è rivelato scomodo sia per i sovietici che per gli americani. Ricostruiamo la sua storia sui materiali d'archivio.
:: IL MONDO DELL'ARTE
Abitanti del cielo. La pittura di Elena Cerkasova
Di Michail Kukin
Una pittrice che ha elaborato un approccio originale al tema religioso, ispirandosi all'icona con una libertà creativa assolutamente moderna. Una presenza interessante nel panorama artistico russo.
:: A TUTTO CAMPO
A cura di Evgenij Gejnrichs
In primo piano: le reazioni russe alla lezione di Benedetto XVI a Regensburg.

:: OPINIONI A CONFRONTO
Tolstoj, una sfida che non finisce
Di Floriana Conte, Giovanna Parravicini
Discutere di Tolstoj per focalizzare alcuni problemi particolarmente acuti nella Russia d'oggi: questa l'impressione ricavata dalle intense giornate di lavoro che hanno riunito nel marzo scorso a Jasnaja Poljana un gruppo di studiosi russi ed esteri sul tema "Lev Tolstoj e la Chiesa ortodossa russa".

Tolstoj e la Chiesa russa: il dibattito dei contemporanei
A cura di Giovanna Parravicini

Havel: imprevedibilità della vita
Di Angelo Bonaguro
L'ex-dissidente, ex-presidente e drammaturgo più famoso dell'Europa centrale ha compiuto 70 anni il 5 ottobre scorso: "Mi piacerebbe che questa data fosse veramente un punto fermo nella mia vita, o almeno un punto e virgola!". Un libro-intervista uscito quest'anno ne raccoglie le riflessioni più recenti.

Oggi come nella tarda antichità?
Di Francesco Paolo Rizzo
Guardare al passato per comprendere il presente: cosa ha in comune l'oggi con la fine della civiltà greco-romana? Secondo antichi pregiudizi il cristianesimo avrebbe contribuito alla decadenza del mondo classico: oggi, invece, si trova a fare i conti con un nuovo paganesimo. Attenta ai segni dei tempi, la Chiesa è chiamata a difendere la propria epoca dal "trionfo della barbarie".


:: RECENSIONI E SEGNALAZIONI
- Simon Sebag Montefiore, Gli uomini di Stalin. Un tiranno, i suoi complici e le sue vittime Rizzoli, 2005, euro 26,00
- Giorgio Evgraf Koncin, Grandi maestri dell'arte russa del XX secolo, Spirali, 2005, euro 40

:: CI SCRIVONO
-Notiziario dell'Arca kazaka.