INDICE "LA NUOVA EUROPA" nr. 2/2007

 

:: EDITORIALE


:: PIETRE MILIARI
La civiltà tecnologica e l'uomo
Nikolaj Berdjaev
In questa lezione tenuta nel 1931, Berdjaev cerca il cuore dei problemi globali che l'umanità deve fronteggiare, e lo trova nella malattia che sta alla radice sia del capitalismo che del comunismo: la negazione della Divinoumanità. Rinnegato Dio da tempo, ora si passa a rinnegare l'uomo. Così anche la civiltà tecnologica, opera umana geniale, diventa fonte di schiavitù e di rovina. La crisi dell'uomo sembra irrimediabile e definitiva ma, afferma con certezza il filosofo, la potenza creativa del cristianesimo può raccogliere anche questa estrema sfida.

:: COLOSSEI DEL XX SECOLO
Sotto la propria croce
Di Dmitrij Urusev
I vecchi credenti, staccatisi dalla Chiesa ortodossa nel 1600 per questioni di rito, sono considerati dei settari per nulla socievoli, che rifiutano la modernità e si isolano vivendo all'antica. Nonostante quanto si dice, hanno dato un grosso contributo allo sviluppo della Russia nel primo '900 ed oggi, all'inizio del XXI secolo, si aprono alla missione nel mondo.
:: RICOSTRUIRE IL MOSAICO
La crociata della ragione contro la follia
Di Vladimir Mozegov
Il discorso di Benedetto XVI a Regensburg continua a trovare eco nella vita culturale in Russia. Anche la visita del Papa in Turchia, valutata positivamente sia sulla stampa laica che negli ambienti ortodossi russi, ha riproposto il tema dell'unità fra i cristiani e la sua importanza proprio alla luce del rapporto fede-ragione nel mondo di oggi. Riportiamo alcuni passaggi di due articoli apparsi sul settimanale "Moskovskie Novosti" il 13 ottobre 2006, e sul mensile "Politiceskij klass" in gennaio.

 

"Vita dei santi Padri dei nostri giorni"
Di Giovanna Parravicini
Il 29 settembre scorso il Centro culturale "Biblioteca dello Spirito" di Mosca ha ospitato la presentazione del libro "Vita dei santi Padri dei nostri giorni", che ha già avuto parecchie edizioni e ha fatto molto parlare di sé in ambienti laici e cristiani. Un libro difficile da definire: raccolta di storie semiserie di vita e attualità ortodossa, è un ritratto ironico, alvolta impietoso, dei limiti che vi sono presenti. Ma è anche una registrazione poetica, colma di stupore, del mistero di santità che vi è racchiuso.

Il fenomeno "Isola"
Di Giovanna Parravicini
L'hanno paragonato all'effetto suscitato da The Passion, o almeno all'inaspettato successo di pubblico riscosso in Occidente da "Il grande silenzio". Un film strettamente religioso, dedicato alla vita di uno starec su un'isola sperduta del mar Bianco, è stato per settimane in testa alle classifiche in Russia. Nelle prime quattro settimane ha incassato due milioni e mezzo di dollari. A Natale il film è passato in televisione, con un'audience eccezionale (con punte del 41% di share).

Pentimento, atto secondo
Di Aleksandr Archangel'skij

Una missione in Carelia
Di Arkadij Slykov (intervista di Konstantin D'jackov)
Nel 2001 tre ragazzi, un seminarista, un giovane imprenditore e un iconografo di Mosca, hanno compiuto un viaggio nel Nord della Russia, in Carelia e nella regione di Archangel'sk: Arkadij Slykov, Aleksandr Sumskich e Michail Skuridin si sono fermati in un villaggio chiamato Kolodozero, dove hanno deciso di ricostruire la chiesa.Il vescovo ha benedetto l'impresa, e nel giugno del 2002 è stata posta la prima pietra. Nel settembre 2005 Arkadij è stato ordinato sacerdote, e l'arcivescovo Manuil l'ha nominato parroco della nuova comunità sorta intorno alla chiesa di Kolodozero.


:: DOSSIER LA CHIESA E IL REGIME

Dell'ormai celebre "caso Wielgus" abbiamo voluto presentare alcuni estratti dei documenti originali tratti dal dossier conservato presso l'Istituto polacco per la Memoria nazionale (IMN). Ma poiché il fenomeno delle "lustrazioni" nella Chiesa sta assumendo ormai carattere epidemico, abbiamo elencato i casi più esplosivi in altri paesi dell'Est e il dibattito che si sta aprendo in Russia. Per illustrare la posizione della Chiesa cattolica, riportiamo la lettera di risposta di Benedetto XVI alla missiva di monsignor Wielgus, e il documento programmatico elaborato dalla Conferenza episcopale polacca. Abbiamo inoltre chiesto di commentare la vicenda polacca a Zbigniew Nosowski, membro della Commissione istituita dal portavoce dei diritti civili che ha esaminato il caso Wielgus. In chiusura abbiamo messo un materiale storico che riguarda l'Unione Sovietica, firmato dallo storico della Chiesa Il'ja Semenenko-Basin. Oltre a rendere giustizia alla figura di un grande pastore ingiustamente dimenticato, l'articolo esemplifica molto bene la gravità delle pressioni cui il clero e l'episcopato erano sottoposti, e il dramma di molti pastori.
:: RUSSIA CRISTIANA NOTIZIE

Un libro con una lunga storia.

:: OPINIONI A CONFRONTO

Nostalgia sì o no?
Di Fabrizio Rossi
I risultati di recenti sondaggi condotti in Russia lanciano l'allarme: il paese ha nostalgia dell'Unione Sovietica. Del problema, all'ordine del giorno su tutti i mass media, discutono opinionisti e sociologi di ogni orientamento. I numeri e i dati fotografano davvero la realtà russa o ne ricreano una virtuale?

 Una verità molto amara
Di Georgij Mitrofanov
Come considerano i russi la memoria dei tanti cristiani martirizzati dal regime sovietico? Con orgoglio o come spunto di pentimento collettivo? In queste riflessioni, nate da una conversazione con le monache del monastero Novo-Tichvinskij di Ekaterinburg, padre Mitrofanov s'interroga sulle responsabilità dell'intero popolo cristiano che, silenziosamente, ha permesso l'uccisione di tanti suoi pastori.

La Bulgaria ritorna in Europa
La Bulgaria è entrata nell'Unione Europea nel posto che le compete. Anche le sue Chiese, quella ortodossa, maggioritaria, e quella cattolica, piccola minoranza, aspirano a partecipare più attivamente alla creazione di una nuova unità. Da leggere in questo senso l'indirizzo di omaggio rivolta al papa dal presidente della conferenza episcopale bulgara, monsignor Christo Projkov, esarca apostolico di Sofia per i cattolici di rito bizantino, nonché la risposta che papa Benedetto XVI ha rivolto ai tre vescovi cattolici bulgari, incontrati il 12 novembre 2005 in occasione della visita "ad limina Apostolorum".


:: RECENSIONI E SEGNALAZIONI
- Nikolaj Berdjaev, Autobiografia spirituale (a cura di A. Dell'Asta), Jaca Book, 2006, euro 38
- Gabriele De Rosa, Francesca Lomastro (a cura di), La morte della terra. La grande "carestia" in Ucraina nel 1932-33, Viella, 2006, euro 35
- Andrea Graziosi, L'Unione Sovietica in 209 citazioni, Il Mulino, 2006, euro 17
- Z.A. Medvedev, R.A. Medvedev, Stalin sconosciuto. Alla luce degli archivi segreti sovietici, Feltrinelli, 2006, euro 19

:: CI SCRIVONO
-Notiziario dell'Arca kazaka.