VIAGGIARE CON RUSSIA CRISTIANA

 

Sergiev Posad, Iconostasi

Russia Cristiana è stata fondata nel 1957 da padre Romano Scalfi allo scopo di far conoscere in Occidente le ricchezze della tradizione spirituale, culturale e liturgica dell’ortodossia russa; di favorire il dialogo ecumenico attraverso il contatto fra esperienze vive; di contribuire alla presenza cristiana in Russia. 

Questi obiettivi sono stati perseguiti con strumenti diversi durante il regime sovietico, durante la perestrojka, e nel nuovo contesto sociale ed economico del post comunismo, segnato dai postumi dell’ateismo militante e dalle forti suggestioni del consumismo. 

Negli anni Russia Cristiana si è configurata secondo i diversi ambiti: dal punto di vista ecclesiale è un’Associazione pubblica di fedeli. Per l’attività culturale e scientifica è Fondazione Russia Cristiana. I suoi strumenti editoriali sono  “La Casa di Matriona” e la rivista “La Nuova Europa“. Nel campo dell’iconografia ha dato vita all’Associazione “La Scuola di Seriate”.

Come prosecuzione dell’attività di studio e ricerca è nata nel 1990 l’idea di organizzare viaggi-pellegrinaggi in Russia, per estendere a un pubblico ancora più vasto l’interesse per questo paese.
 Senza rinunciare allo svago, i viaggi vogliono introdurre i turisti alla conoscenza dei tesori d’arte meno noti e dei luoghi di martirio, senza dimenticare la vita del giorno d’oggi.

 

Padre Scalfi, a chi gli chiede: “Russia Cristiana organizza viaggi in Russia, con visite ai luoghi della grande tradizione religiosa e artistica orientale, come anche ai luoghi della persecuzione e del martirio, ad esempio alle Isole Solovki. Che cosa, secondo lei, va visto a tutti i costi?” risponde senza esitare: “Gli amici. Non solo Chiese, arte o sacrari, ma direi soprattutto gli amici, fra cui moltissimi ortodossi. Si fanno incontri con sacerdoti e laici meravigliosi. E’ vero lavoro ecumenico dal basso”

Primi in Italia a “scoprire” luoghi unici come le Isole Solovki, gli esperti di Russia Cristiana propongono le perle delle città medievali, la pleiade di monasteri del Nord, la grandi capitali, accostando alle visite gli incontri con comunità ecclesiali e personalità della cultura.

Con gli anni, la fitta rete di incontri, le collaborazioni con enti e personalità estere, la curiosità innata che sempre ha contraddistinto Russia Cristiana, ci ha portato ad ampliare lo spettro dei nostri viaggi: alle mete tradizionali russe si sono aggiunti  i paesi dell’Est, l’Oriente Cristiano, la Terra Santa, l’Europa Occidentale, l’Asia.

Vai al sito di Russia Cristiana

 

 

I commenti sono chiusi.