By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. Infos

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

BIRMANIA


PROGRAMMA SINTETICO

Myanmar, più conosciuto come Birmania, è un paese affascinante, dorato e antico, dove il tempo si è fermato. Tutte queste parole definiscono appieno la Birmania la cui bellezza e fascino sono difficilmente raccontabili: solo la conoscenza diretta li farà gustare. La Birmania è anche molto altro, e durante il viaggio si scopriranno tanti aspetti della sua lunga storia.
“La mia linea di comportamento è sempre stata questa: da un lato essere contento di tutto, dall’altro lodare quello che avevano, i loro cibi, la loro lingua, le capanne, le usanze, almeno quelle che non fossero decisamente contrarie alla legge di Dio. E poi fare felici gli infelici”
Beato Clemente Vismara – (1897-1988), missionario per 64 anni in Birmania

1° giorno
ITALIA-YANGON Partenza con volo di linea notturno.

2°giorno
YANGON Visita di Yangon (capitale della Birmania). Visita del tempio del Buddha sdraiato e della pagoda Shwedagon.

3° giorno
YANGON-BAGAN Trasferimento in aeroporto e partenza per Bagan. Arrivo e visita della città. Sosta presso il colorato mercato a Nyaung-oo, visita della pagoda Shwezigon. Visita del tempio Ananda e del tempio Macuba.

4° giorno
BAGAN-MANDALAY Partenza per Mandalay. Visita del monastero Shwenandaw, meraviglioso esempio di arte tradizionale birmana, che è l’unico superstite degli edifici del Palazzo Reale andati completamente distrutti durante la seconda guerra mondiale.

5° giorno
MINGUN Visita dell’antica capitale Amarapura e al monastero Mahagandayon. Passeggiata sul ponte U Bein, il più lungo ponte del mondo fatto in legno tek. Sosta ai laboratori artigianali delle marionette e degli arazzi. Navigazione in battello lungo il fiume Irrawaddy fino a Mingun, antica città reale. Visita alla zona archeologica (con l’immensa pagoda incompiuta e la bianca pagoda Myatheindan).

6° giorno
MANDALAY-HEHO-PINDAYA-KALAW Trasferimento aereo a Heho, nello stato Shan, ai confini con la Thailandia, caratterizzato da bellissimi paesaggi montani. Visita a Pindaya della grotta del Buddha dove la pietà popolare ha collocato migliaia di statute di Buddha di varie forme e colori. Proseguimento quindi per Kalaw, con la chiesa cattolica dove visse e morì Padre De Meo, uno degli ultimi missionari del PIME. Incontro con la comunità di suore.

7° giorno
KALAW-TAUNGGYI-LAGO INLE Partenza per le colline di Taunggyi: incontro con una comunità cristiana e visita del seminario diocesano. Celebrazione della santa messa. Visita al lago Inle con motolance, con sosta al monastero Nga Pha Kyaung, ai villaggi degli Intha, costruiti sull’acqua e alla grande pagoda Phaung Daw u Kyaung, la più importante dello Stato degli Shan.

8° giorno
LAGO INLE Continuazione della visita del lago dagli scenari unici, con sosta al mercato galleggiante. Incontro testimonianza all’orfanotrofio cattolico.

9° giorno
LAGO INLE-HEHO-YANGON-BANGKOK Trasferimento a Heho e partenza per Yangon. Termine delle visite di Yangon con Chinatown, quartiere trafficato da risciò e bancarelle, con templi dipinti di rosso, ristoranti, piccoli artigiani, moschee, chiese ed il mercato coperto. Trasferimento in aeroporto e partenza per Bangkok.

10° giorno
BANGKOK-ITALIA Partenza per l’Italia con volo notturno, pernottamento a bordo. Arrivo al mattino.

Questo programma è orientativo e può essere variato nel percorso.

 

Whatsapp