BIRMANIA


PROGRAMMA SINTETICO

Myanmar, più conosciuto come Birmania, è un paese affascinante, dorato e antico, dove il tempo si è fermato. Tutte queste parole definiscono appieno la Birmania la cui bellezza e fascino sono difficilmente raccontabili: solo la conoscenza diretta li farà gustare. La Birmania è anche molto altro, e durante il viaggio si scopriranno tanti aspetti della sua lunga storia.
“La mia linea di comportamento è sempre stata questa: da un lato essere contento di tutto, dall’altro lodare quello che avevano, i loro cibi, la loro lingua, le capanne, le usanze, almeno quelle che non fossero decisamente contrarie alla legge di Dio. E poi fare felici gli infelici”
Beato Clemente Vismara – (1897-1988), missionario per 64 anni in Birmania

1° giorno
ITALIA-YANGON Partenza con volo di linea notturno.

2°giorno
YANGON Visita di Yangon (capitale della Birmania). Visita del tempio del Buddha sdraiato e della pagoda Shwedagon.

3° giorno
YANGON-BAGAN Trasferimento in aeroporto e partenza per Bagan. Arrivo e visita della città. Sosta presso il colorato mercato a Nyaung-oo, visita della pagoda Shwezigon. Visita del tempio Ananda e del tempio Macuba.

4° giorno
BAGAN-MANDALAY Partenza per Mandalay. Visita del monastero Shwenandaw, meraviglioso esempio di arte tradizionale birmana, che è l’unico superstite degli edifici del Palazzo Reale andati completamente distrutti durante la seconda guerra mondiale.

5° giorno
MINGUN Visita dell’antica capitale Amarapura e al monastero Mahagandayon. Passeggiata sul ponte U Bein, il più lungo ponte del mondo fatto in legno tek. Sosta ai laboratori artigianali delle marionette e degli arazzi. Navigazione in battello lungo il fiume Irrawaddy fino a Mingun, antica città reale. Visita alla zona archeologica (con l’immensa pagoda incompiuta e la bianca pagoda Myatheindan).

6° giorno
MANDALAY-HEHO-PINDAYA-KALAW Trasferimento aereo a Heho, nello stato Shan, ai confini con la Thailandia, caratterizzato da bellissimi paesaggi montani. Visita a Pindaya della grotta del Buddha dove la pietà popolare ha collocato migliaia di statute di Buddha di varie forme e colori. Proseguimento quindi per Kalaw, con la chiesa cattolica dove visse e morì Padre De Meo, uno degli ultimi missionari del PIME. Incontro con la comunità di suore.

7° giorno
KALAW-TAUNGGYI-LAGO INLE Partenza per le colline di Taunggyi: incontro con una comunità cristiana e visita del seminario diocesano. Celebrazione della santa messa. Visita al lago Inle con motolance, con sosta al monastero Nga Pha Kyaung, ai villaggi degli Intha, costruiti sull’acqua e alla grande pagoda Phaung Daw u Kyaung, la più importante dello Stato degli Shan.

8° giorno
LAGO INLE Continuazione della visita del lago dagli scenari unici, con sosta al mercato galleggiante. Incontro testimonianza all’orfanotrofio cattolico.

9° giorno
LAGO INLE-HEHO-YANGON-BANGKOK Trasferimento a Heho e partenza per Yangon. Termine delle visite di Yangon con Chinatown, quartiere trafficato da risciò e bancarelle, con templi dipinti di rosso, ristoranti, piccoli artigiani, moschee, chiese ed il mercato coperto. Trasferimento in aeroporto e partenza per Bangkok.

10° giorno
BANGKOK-ITALIA Partenza per l’Italia con volo notturno, pernottamento a bordo. Arrivo al mattino.

Questo programma è orientativo e può essere variato nel percorso.

 

Commenti chiusi